Organizzare il magazzino di un e-commerce di vino: le 4 modalità di evasione dell’ordine

Logistica e-commerce vino

La crisi del settore HORECA dovuta al Covid-19, unitamente alle nuove abitudini d’acquisto dei consumatori, ha costretto numerose cantine ad un ripensamento totale del loro modello di business, fino a rivoluzionarlo completamente. È il caso di tutte quelle realtà che hanno deciso di aprire un e-commerce di vino, e che si sono trovate così davanti ad un’enorme sfida gestionale ed operativa, soprattutto dal punto di vista dell’organizzazione del magazzino.

Scontato dire infatti, che quando si decide vendere di vino online, uno dei più grandi scogli da superare è rappresentato dalla logistica.

La catena di supply chain cambia infatti drasticamente quando si passa dal rifornimento di grandi stock a piccole unità da spedire direttamente nelle case dei consumatori. Basti pensare all’enorme differenza nel movimentare interi pallet di merce piuttosto che gestire “pacchettini” per ordini singoli.

Lo scorso anno abbiamo raggruppato diversi consigli pratici per gli e-commerce che hanno necessità di creare da zero o sviluppare la propria rete logistica per spedire vino. In questo articolo, invece, andremo ad approfondire le principali modalità di evasione dell’ordine, e le possibili alternative nella gestione di magazzini dedicati all’e-commerce, propri o di terzi.

Quali sono le principali modalità di evasione dell’ordine di magazzino per un e-commerce di vino?

  1. EVASIONE INTEGRATA
  2. EVASIONE DEDICATA
  3. OUTSOURCING O TERZIARIZZAZIONE
  4. EVASIONE PRESSO IL PUNTO VENDITA

1. EVASIONE INTEGRATA

Con il modello di evasione integrata si ha un unico magazzino dal quale partono sia gli ordini online (consegnati dunque nelle case dei singoli consumatori) sia quelli destinati ai punti vendita.

Tra i vantaggi di questo modello abbiamo:

  • Bassi costi di avviamento, visto che si utilizza lo stesso magazzino.
  • Non è necessario duplicare le scorte.
  • Efficientamento della forza lavoro, visto che si movimentano volumi maggiori mantenendo gli stessi costi fissi.

Tra gli svantaggi:

  • Bisogna gestire sia ordini importanti che singoli pacchi.
  • Potenziale problema di gestione delle scorte tra punto di vendita fisico e virtuale.
Modello di evasione integrata per e-commerce di vino

2. EVASIONE DEDICATA

Con l’evasione dell’ordine dedicata si dispone di un magazzino, per l’appunto, dedicato all’e-commerce. Chiaramente ha senso valutare questa ipotesi se i volumi di vendita online sono importanti, al punto da giustificare un investimento del genere.

I principali vantaggi di questo modello sono:

  • Assenza di rivalità tra le scorte.
  • Non c’è necessità di adattare l’operatività di magazzino dei negozi fisici.

Gli svantaggi, invece:

  • Sono necessarie nuove strutture logistiche, e dunque importanti investimenti.
  • Bisogna inevitabilmente duplicare le scorte.
Modello di evasione dedicata per e-commerce di vino

3. OUTSOURCING O TERZIARIZZAZIONE

Con l’outsourcing la gestione di magazzino dell’e-commerce viene affidata ad operatori logistici esterni, ed i risvolti sono quelli tipicamente legati alla terziarizzazione.

Tra i vantaggi abbiamo dunque:

  • Bassi costi di avviamento iniziali, visto che non bisogna investire in nuovi magazzini di proprietà.
  • Sfruttamento di capacità e competenze ben sviluppate da soggetti specializzati nella logistica.

Mentre tra gli svantaggi:

  • Perdita di controllo sulla gestione delle scorte.
  • Possibile perdita di qualità nel servizio di evasione d’ordine.
Modello di terziarizzazione per e-commerce di vino

4. EVASIONE PRESSO IL PUNTO VENDITA

Le realtà che vantano di una rete di punti vendita capillare nel territorio, possono optare per una modalità di evasione dell’ordine più vicina al consumatore finale, ovvero non ad opera del magazzino ma del negozio più vicino. In questo modo si da al consumatore anche la possibilità di scegliere se ritirare l’ordine nel punto vendita, o farselo spedire a casa.

Tra i vantaggi vale la pena sottolineare:

  • Riduzione dei tempi di evasione degli ordini
  • Bassi costi di avviamento, perché i punti vendita vengono utilizzati come punti di stoccaggio

Tra gli svantaggi, invece:

  • Riduzione del controllo dell’attività di evasione dell’ordine, dato che sarà responsabilità del singolo punto vendita
  • Rivalità nella gestione delle scorte tra i punti vendita e l’e-commerce.
  • Necessità di avere visibilità delle scorte in tempo reale per la gestione del punto vendita.
  • Spazio limitato per lo stoccaggio di ulteriore merce.
Il modello di evasione presso il punto vendita per un e-commerce di vino

L’IMPORTANZA DI USARE IMBALLAGGI IDONEI ALLA SPEDIZIONE DI VINO

Quando si sceglie di vendere vino online, è necessario soddisfare le esigenze dei consumatori digitali a 360°.

Nel valutare quale sia la modalità di evasione dell’ordine più adatta, è fondamentale tener ben presente che chi acquista ha delle aspettative molto alte nei confronti degli e-commerce. Al giorno d’oggi, infatti, garantire la ricezione della merce in pochissimo tempo, ad un costo basso (o addirittura nullo), e con la sicurezza che il prodotto sia perfettamente integro non permette più di differenziarsi, ma semplicemente di restare in piedi.

Se da un lato c’è il consumatore che ha via via assottigliato la differenza nelle aspettative tra acquisto offline e online, dall’altro c’è chi vende, che invece deve fare i conti con variabili e necessità completamente nuove. Tra queste, c’è quella legata alla scelta del giusto imballaggio per spedire le bottiglie direttamente nelle case dei consumatori finali.

Nakpack per spedire bottiglie

NAKPACK® è l’unico imballaggio brevettato che racchiude tutte le caratteristiche richieste dal mercato.

  • Nakpack è sicuro: con oltre 727 Crash Test effettuati, garantisce un tasso di rottura delle bottiglie dello 0,003%.
  • Nakpack è ecologico: è un packaging plastic-free, fatto di cartone riciclabile; il design è essenziale (il materiale è solo dove serve) e compatto, consentendo di ottimizzare spazio nei camion e in magazzino.
  • Nakpack è adattabile e personalizzabile: è studiato per accogliere tutti i formati di bottiglia, e consente di personalizzare la scatola esterna con i loghi ed i colori del proprio brand.

Tagged under:

Leave a Reply

Your email address will not be published.